MASSAGGIO CLASSICO

Il massaggio ha una storia antichissima e alcuni studi affermano che già nel 6000 a.C. veniva istintivamente utilizzato in oriente come arma terapeutica a disposizione dell'uomo per lenire i dolori dei suoi simili. Nel corso dei secoli e millenni, ha esercitato una notevole influenza sulla medicina tradizionale di tutto l'Estremo Oriente. Gli Egiziani all'epoca di Cleopatra amavano farsi massaggiare dai propri schiavi immersi in vasche di acqua profumata, e gli stessi greci, risentirono di questi positivi influssi. Omero nell'Odissea, parla del massaggio come di un trattamento per il recupero della salute dei guerrieri. I greci svilupparono due tecniche di massaggio, la prima riguarda il massaggio sportivo legato ai giochi, la seconda, curativa è legata alla medicina. Il massaggio è essenziale anche per i romani, basti pensare alle cure effettuate agli ospiti delle terme, dove quest'arte viene utilizzata anche per il rilassamento e le cure di bellezza.

Ad oggi il massaggio classico accorpa diverse tecniche, le più comuni sono lo sfioramento, frizione, impastamento, percussione e vibrazione. Ogni tecnica viene sfruttata per ottenere una mirata risposta biologica della struttura corporea interessata da una disfunzione.

Le modificazioni fisiologiche ottenibili con il massaggio sono prevalentemente di 2 tipi:

1) meccaniche, dovute all'azione fisica sul tessuto trattato

2) indirette, come risposte neuro-riflesse sul sistema nervoso

A seconda della tecnica utilizzata, della gestione della forza e la velocità di esecuzione, il massaggio classico trova indicazione per:

ridurre stress ed ansia promuovendo il rilassamento
decontratturare e defaticare la muscolatura
migliorare la vascolarizzazione e metabolismo
ottenere un effetto antalgico
facilitare la mobilità articolare
sbrigliare aderenze cicartiziali
pesantezza-gonfiore agli arti inferiori
riassorbire ematomi-edemi facilitando l'attività del sistema linfatico e venoso

Spesso utilizzo il massaggio classico per rilassare il paziente ed innalzare la soglia del dolore, prima di iniziare un trattamento di manipolazione fasciale.

I commenti sono chiusi