TECARTERAPIA-DIATERMIA

La tecarterapia, diatermia o Radiofrequenza è una metodica terapeutica che stà rivoluzionando il campo della fisioterapia e riabilitazione grazie ad un meccanismo tecnologico che consente di trasferire energia biocompatibile al tessuto sofferente.

L'acronimo TECAR definisce un "trasferimento energetico capacitivo e resistivo".

Il trasferimento di energia avviene grazie ad un condensatore formato da un generatore, un manipolo, una piastra ed il corpo umano. Tutti questi elementi funzionano nel momento in cui i circuiti si chiudono, creando un differenziale elettrico che genererà l’energia e creerà un movimento di cariche pari al numero di impulsi che il generatore emette. Per effettuare tecarterapia a Udine utilizziamo il sistema Endosit con radiofrequenza di 0,480 MHz ( 480.000Hz); ciò significa che in un secondo si generano 480.000 stimoli sul tessuto corporeo interessato, producendo fondamentali effetti terapeutici biochimici, termici e meccanici.

L'endotermia accelera l'attivazione dei naturali processi riparativi e antinfiammatori stimolando i tessuti dall'interno, consentendo di agire anche sugli strati più profondi e con minima dissipazione dell'energia.

Noi utilizziamo da anni la tecarterapia a Udine, essendo una terapia indolore e non invasiva che consente tempi di guarigione molto più ristretti rispetto al passato riducendo il dolore già dalla prima seduta.

L'utilizzo della Radiofrequenza o tecarterapia grazie ai suoi risultati è utilissima, dalla persona che necessita di un trattamento durante un processo infiammatorio acuto, all'atleta professionista di alto livello che deve affrontare una rieducazione precoce dopo intervento chirurgico, all'anziano che presenta ridottà funzionalità motoria a causa del dolore.

Indicazioni Tecarterapia:

  • spondilodiscoartrosi, coxartrosi e gonartrosi
  • distorsioni e traumi ossei osteoarticolari
  • cervicalgie e cervicobrachialgie
  • lombalgie e lombo-sciatalgie
  • contratture profonde e lesioni muscolari
  • traumi contusivi con ematoma
  • edemi
  • tendiniti-tendinosi e borsiti
  • artralgie croniche di varia eziologia
  • capsulite adesiva
  • trattamento della cellulite sclerotica

Controindicazioni:

  • lesioni cutanee
  • neoplasie
  • pace maker e impianti elettromeccanici
  • utero gravidico
  • importanti alterazioni della sensibilità

Per saperne di piu

WINFORM

I commenti sono chiusi